Risk Disclosure

INFORMATIVA SUI RISCHI
INFORMATIVA SUI RISCHI E AVVERTENZE

  1. Introduzione

L’informativa sui rischi e avvertenze viene fornita (ai nostri Clienti o potenziali Cliente) in base alla Fornitura di Servizi di Investimento, Esercizio di Attività di Investimento, Attività dei Mercati Regolamentati e Altre Attività Collegate come specificato dalla Legge 144(I)/2007, e successive modifiche (“la Legge”), che è applicabile in Rodeler Limited (“la Società”).

Tutti i Clienti e potenziali Clienti devono leggere attentamente la seguente informativa sui rischi e avvertenze, contenuta all’interno del presente documento, prima di sottoscrivere con la Società un conto di trading e prima di iniziare a fare trading con la Società. Altresì, si precisa che il presente documento non può e non comprende o spiega tutti i rischi o altri aspetti rilevanti legati all’utilizzo degli Strumenti Finanziari (ad es. Contratti per Differenza (“CFD”), FX, Opzioni Binarie). L’informativa è stata stilata per spiegare, in termini generali, la natura dei rischi annessi all’utilizzo degli Strumenti Finanziari sulla base di informazioni corrette e non fuorvianti.

  1. Addebiti e Commissioni

2.1. La Fornitura di Servizi al Cliente da parte della Società è soggetta a commissioni, il cui importo è disponibili sul sito web della Società. Prima che il Cliente inizi a fare trading, deve informarsi dettagliatamente su tutte le tasse, commissioni, addebiti di cui il Cliente sarà responsabile. È responsabilità del Cliente controllare possibili variazioni agli importi delle commissioni.

2.2. La Fornitura di Servizi al Cliente da parte della Società è soggetta a addebiti, i cui importi sono disponibili sul sito web della Società. È responsabilità del Cliente controllare possibili variazioni agli importi delle commissioni. Se le commissioni non sono espresse in termini monetari (ma, ad esempio, come percentuale del valore contrattuale), il Cliente deve assicurarsi di aver compreso a quanto corrisponde la suddetta commissione.

2.3. La Società può variare l’importo delle proprie commissioni in qualsiasi momento.

2.4. Esiste il rischio che i trade del Cliente con un qualsiasi strumento finanziario possano essere, ora o in futuro, soggetti a commissioni e/o qualsiasi altra tassa, ad esempio in seguito a modifiche della legge o per sue personali circostanze. La Società non garantisce che nessuna commissione e/o ogni altra imposta di bollo sarà applicata. La Società non offre un servizio di consulenza fiscale e raccomanda ai propri Clienti di rivolgersi a un consulente fiscale esperto nel caso in cui il Cliente avesse bisogno di ulteriori informazioni a riguardo.

2.5. Il Cliente è responsabile per ogni commissione e/o ogni altra tassa che potrebbe essere applicata ai propri trade.  

2.6. Si precisa che le commissioni sono soggette a variazioni senza preavviso.

2.7. Si osserva che i prezzi della Società in relazione al trading con le Opzioni Binarie, FX e CFD sono determinati da uno o più Fornitori di Liquidità e potrebbero differire dai prezzi riportati altrove, per via di algoritmi proprietari sviluppati dal fornitore della Piattaforma di Trading o dal Fornitore di Liquidità. Il Prezzo visualizzato sulla Piattaforma di Trading riflette l’ultimo prezzo conosciuto nel momento antecedente all’inserimento di qualsiasi Ordine, tuttavia, il corrente prezzo di esecuzione dell’Ordine potrebbe leggermente differire, secondo la Politica di Miglior Esecuzione della Società e Termini & Condizioni. Per cui, il prezzo che il Cliente riceve quando apre o chiude una posizione potrebbe non corrispondere direttamente ai livelli di mercato in tempo reale nel momento in cui avviene la vendita delle Opzioni Binarie, FX o CFD o riflette i prezzi di fornitori/broker di terze parti.

  1. Rischi di Terze Parti

3.1. La Società potrebbe trasferire a terze parti denaro ricevuto dal Cliente (un broker intermediario, una banca, un mercato, un agente di regolamento, una clearing house o controparte OTC con sede fuori Cipro) per depositare o controllare il denaro, con lo scopo di effettuare una Transazione tramite o con quella persona o per soddisfare l’obbligo del Cliente a fornire una garanzia (ad es. requisito di margine iniziale) rispetto alla Transazione. La Società non ha responsabilità per alcun atto o omissione di terze parti a cui trasferirà denaro ricevuto dal Cliente.

3.2. Il regime giuridico e normativo che si applica a qualsiasi soggetto terzo potrebbe differire da quello di Cipro e nel caso di insolvenza o qualsiasi altro equivalente fallimento del suddetto soggetto, il denaro del Cliente potrebbe essere trattato differentemente dal trattamento che avrebbe avuto se il denaro fosse stato depositato su un Conto Separato a Cipro.  La Società non sarà ritenuta responsabile per alcuna insolvenza, atti o omissioni di terze parti in riferimento alla presente clausola.

3.3. Il soggetto terzo a cui la Società trasferirà il denaro potrebbe depositarlo su un conto unico e potrebbe non essere possibile separarlo dal denaro del Cliente, o dal denaro del soggetto terzo. Nell’ipotesi di insolvenza o qualsiasi altro procedimento analogo in relazione al suddetto soggetto terzo, la Società potrà inoltrare solo una richiesta di rimborso, non garantita, nei confronti del soggetto terzo per conto del Cliente, e il Cliente sarà esposto al rischio che il denaro ricevuto dalla Società, da parte del soggetto terzo, sia insufficiente a soddisfare le proprie pretese in riferimento al conto interessato. La Società non accetta alcun onere o responsabilità per le perdite derivanti.

3.4. La Società ha diritto a tenere il denaro del Cliente fuori dalla EEA. Il regime giuridico e normativo che si applica a qualsiasi suddetta banca o soggetto potrebbe differire da quello che di Cipro e nell’ipotesi di insolvenza o qualsiasi altro procedimento analogo in relazione alla suddetta banca o soggetto, il denaro del Cliente potrebbe essere trattato differentemente dal trattamento che avrebbe avuto se Il denaro fosse stato depositato su un conto corrente bancario a Cipro. La Società non sarà ritenuta responsabile per insolvenza, atti o omissioni di qualsiasi soggetto terzo descritto in questo paragrafo.

3.5. La Società può depositare il denaro del Cliente tramite un depositario che potrebbe avere un diritto di garanzia, privilegio o diritto di compensazione in relazione al suddetto denaro.

3.6. Una Banca o un Broker con cui la Società ha un rapporto, potrebbe avere un interesse contrario agli interessi del Cliente.

 

  1. Insolvenza

4.1. L’insolvenza o default della Società, potrebbe costringere le posizioni ad essere liquidate o chiuse senza il consenso del Cliente.

  1. Fondo di Compensanzione dell’Investitore

5.1. La Società partecipa al Fondo di Compensazione dell’Investitore per i clienti di Società di Investimento regolamentate nella Repubblica di Cipro. Alcuni clienti avranno diritto a un risarcimento secondo il Fondo di Compensazione dell’Investitore nel caso in cui la Società fallisse. Il risarcimento non dovrà superare i ventimila Euro (EURO 20.000) per ciascun cliente avente diritto. Per maggiori informazioni si prega di consultare il “Fondo di Compensazione Investitore” presente sul nostro sito web.

  1. Rischi Tecnici:

6.1. Il Cliente e non la Società sarà responsabile per i rischi delle perdite finanziare causate da guasto, malfunzionamento, interruzione, disconnessione o azioni di danneggiamento di informazione, comunicazione, elettricità, elettronica o altri sistemi.

6.2. Se il Cliente effettua una transazione su un sistema elettronico, egli sarà esposto ai rischi dovuti al sistema, inclusi il guasto dell’hardware, software, server, linee di comunicazione e guasto interno. Il risultato dei suddetti errori potrebbe comportare che l’ordine non sia eseguito secondo le sue istruzioni o non sia eseguito affatto. La Società non accetta alcuna responsabilità nell’ipotesi di un guasto in tal senso.

6.3. Il Cliente comprende che le informazioni non criptate trasmesse via e-mail non sono protette contro accessi non autorizzati.

6.4. Nei momenti di eccessivo flusso di operazioni, il Cliente potrebbe avere alcune difficoltà ad essere connesso al telefono o al sistema(i) di Piattaforma(e) della Società, soprattutto nel Mercato veloce (ad es. quando sono pubblicati gli indicatori chiave macroeconomici).

6.5. Il Cliente riconosce che internet è soggetto a eventi che potrebbero influenzare l’accesso al sito web della Società e/o al sistema(i) di Piattaforma(e) della Società,  ivi compresi, a titolo esemplificativo e non esauriente, interruzioni o blackout di trasmissione, guasto software e hardware, disconnessione internet, guasto alla rete elettrica pubblica o attacco hacker. La Società non è responsabile per alcun danneggiamento o perdita risultante dai suddetti eventi che sono oltre il proprio controllo o per alcuna altra perdita, costi, responsabilità o spese (incluse, senza limitazione, perdite di profitto) che potrebbero risultare dall’impossibilità del Cliente ad accedere al sito web della Società e/o alla Piattaforma di Trading e/o ritardo o impossibilità nell’inviare ordini o Transazioni.

6.6. In relazione all’utilizzo delle apparecchiature informatiche, i dati e la rete di comunicazione vocale, il Cliente si assume, tra gli altri, i seguenti rischi, nei cui casi la Società non è responsabile per alcuna perdita risultante:

  • Interruzione dell’alimentazione delle apparecchiature da parte del Cliente o del fornitore, o dell’operatore telefonico (inclusa la comunicazione vocale) che serve il Cliente.
  • Danneggiamento fisico (o distruzione) dei canali di comunicazione utilizzati per collegare il Cliente e il fornitore (operatore telefonico), fornitore, il server di trading o di informazione del Cliente.
  • Interruzione (bassa qualità non accettabile) della comunicazione attraverso i canali utilizzati dal Cliente, o i canali utilizzati dal fornitore, o operatore telefonico (inclusa la comunicazione vocale) che sono utilizzati dal Cliente.
  • Errore o discordanza con le impostazioni dei parametri del Terminale Cliente.
  • Ritardato aggiornamento del Terminale Cliente.
  • Quando si effettua una transazione tramite comunicazione vocale telefonica (linea telefonica fissa o cellulare), il Cliente corre il rischio di composizione problematica, quando prova a mettersi in contatto con un impiegato del dipartimento di servizio broker della Società a causa di problemi di qualità della comunicazione e sovraccarico del canale di comunicazione.
  • L’utilizzo dei canali di comunicazione, hardware e software, genera il rischio di non ricezione di un messaggio (inclusi messaggi di testo) per il Cliente dalla Società.
  • Fare trading al telefono potrebbe essere impossibile in seguito a un sovraccarico della connessione.
  • Malfunzionamento o non operatività della Piattaforma, ivi compreso anche il Terminale Cliente.

Il Cliente potrebbe subire perdite finanziarie causate dall’insorgenza dei suddetti rischi, la Società non accetta la responsabilità o onere nel caso in cui si presentasse uno dei suddetti rischi e il Cliente sarà responsabile per tutte le relative perdite che dovesse subire.

  1. Piattaforma di Trading

7.1. Il cliente è stato avvertito che facendo trading su una piattaforma elettronica, si assume il rischio di una perdita finanziaria che potrebbe essere diretta conseguenza, tra le altre cose, di:

  • Guasto apparecchiature del Cliente, software o bassa qualità di connessione.
  • Guasto dell’hardware o software della Società o del Cliente, malfunzionamento o uso improprio.
  • Utilizzo improprio delle apparecchiature del Cliente.
  • Impostazioni errate nel Terminale Cliente.
  • Aggiornamenti ritardati del Terminale Cliente.

7.2. Il Cliente accetta che è possibile mettere in coda una sola Istruzione per volta. Una volta che il Cliente ha inviato un’Istruzione, ogni ulteriore Istruzione inviata dal Cliente sarà ignorata e il messaggio “ordine bloccato” apparirà finché la prima Istruzione non sarà eseguita.

7.3. Il Cliente accetta che l’unica affidabile fonte di informazioni del Flusso Quote è quella della Base Quote del Server in tempo reale. La Base Quote sul Terminale Cliente non è una fonte affidabile del Flusso Quote in quanto la connessione tra il Terminale Cliente e il Server potrebbe essere interrompersi ad un certo punto e alcune Quote potrebbero non raggiungere il Terminale Cliente.

7.4. Il Cliente accetta che quando il Cliente chiude la finestra di inserimento/cancellazione ordine o la finestra di apertura/chiusura posizione, l’Istruzione, che è stata inviata al Server, non può essere cancellata.

7.5. Gli ordini possono essere eseguiti uno per volta mentre sono in coda. Ordini multipli da parte dello stesso Conto Cliente, nello stesso momento, non possono essere eseguiti.

7.6. Il Cliente accetta che quando il Cliente chiude l’Ordine, quest’ultimo non potrà essere cancellato.

7.7. Nel caso in cui il Cliente non avesse ricevuto, per Cause di Forza Maggiore, l’esecuzione del precedente Ordine inviato ma decidesse di ripetere l’Ordine, il Cliente accetta il rischio di effettuare due Transazioni invece che una.

7.8. Il Cliente accetta che se l’Ordine in Attesa è stato già eseguito ma il Cliente invia un’istruzione per modificare il suo livello, l’unica istruzione che sarà eseguita è l’istruzione di modificare i livelli di Stop Loss e/o Take Profit sulla posizione aperta quando l’Ordine in Attesa è innescato.

  1. Cause di Forza Maggiore

8.1. In caso di Cause di Forza Maggiore, la Società potrebbe non essere in grado di predisporre l’esecuzione degli Ordini del Cliente o mantenere i propri obblighi, come da contratto con il Cliente. Come risultato, il Cliente potrebbe subire una perdita finanziaria.

8.2. La Società non sarà responsabile o avrà alcuna responsabilità per alcun tipo di perdita o danneggiamento che si verifichi a causa di qualsiasi guasto, interruzione, o ritardo nel soddisfare i propri obblighi, come descritto dal presente Contratto, nel caso in cui il suddetto guasto, interruzione o ritardo sia dovuto a cause di Forza Maggiore.

  1. Comunicazione tra il Cliente e la Società

9.1. Il Cliente accetta il rischio di perdite finanziarie dovute al fatto che il Cliente ha ricevuto con ritardo o non ha ricevuto affatto alcun tipo di avviso da parte della Società.

9.2. Il Cliente comprende che le informazioni non criptate trasmesse via e-mail non sono protette contro accessi non autorizzati.

9.3. La Società non ha responsabilità se soggetti terzi non autorizzati accedono alle informazioni, inclusi indirizzi elettronici, comunicazione elettroniche e informazioni personali, dati di accesso quando gli stessi sono trasmessi tra la Società e il Cliente o durante l’utilizzo di internet o altri mezzi di comunicazione, telefono, o ogni altro mezzo elettronico.

9.4. Il Cliente è completamente responsabile per i rischi relativi alle email non consegnate all’interno del Sistema di Trading della Società, inviate al Cliente dalla Società in quanto queste ultime sono automaticamente cancellate entro 3 (tre) giorni di calendario.

  1. Condizioni di Mercato Anomale

10.1. Il Cliente accetta che sotto Condizioni di Mercato Anomale il periodo durante il quale gli Ordini sono eseguiti potrebbero essere estesi o potrebbe essere impossibile per gli Ordini essere eseguiti ai prezzi dichiarati o non essere eseguiti affatto.

  1. Valuta Estera

11.1. Quando si fa trading con uno Strumento Finanziario in una valuta diversa da quella del paese di residenza del Cliente, qualsiasi variazione dei tassi di cambio potrebbe avere un effetto negativo sul suo valore, prezzo e performance e potrebbe causare perdite al Cliente.

  1. Informativa Generale sui Rischi per Strumenti Finanziari Complessi (Strumenti Finanziari Derivati come ad esempio Opzioni Binarie, FX e CFD)

12.1. Fare Trading in FX, CFD e Opzioni Binarie e MOLTO SPECULATIVO E ALTAMENTE RISCHIOSO e non è adatto alla maggior parte delle persone, ma solo agli investitori che:

(a) comprendono e hanno intenzione di assumersi i rischi economici, legali e di altro tipo connessi.

(b) prendendo in considerazione le proprie circostanze finanziarie personali, risorse finanziarie, stile di vista e obbligazioni, sono finanziariamente in grado di far fronte alla perdita del loro intero investimento.

(c) sono in grado di comprendere il trading in FX, CFD e Opzioni Binarie, i titoli Sottostanti e i Mercati.

12.2. La Società non fornirà al Cliente alcun consiglio relativo a FX, CFD o Opzioni Binarie, i Titoli Sottostanti e i Mercati o non farà raccomandazioni di investimento di alcun tipo. Ivi compresi, ma non a titolo esauriente, quando su richiesta del Cliente, la Società potrebbe fornire al Cliente informazioni e strumenti prodotti da terze parti, che potrebbero essere utili alla comprensione del mercato, facendo trading in trend o opportunità di trading. Dunque, se il Cliente non comprendesse la presente informativa sui rischi connessi, dovrebbe consultare un consulente finanziario indipendente. Se il Cliente ancora non comprendesse i rischi connessi al fare trading in FX, CFD o Opzioni Binarie, non dovrebbe fare trading affatto.

12.3. FX, CFD e Opzioni Binarie sono strumenti finanziari derivati, il cui valore è determinato dai prezzi dei titoli/mercati sottostanti a quali si riferiscono (ad es. valuta, indici azionari, azioni, metalli, indici future, forwards etc.). È importante perciò che il Cliente comprenda i rischi legati al fare trading nel titolo/mercato di riferimento a causa delle fluttuazioni del prezzo del titolo/mercato sottostante che influenzeranno la profittabilità del suo trade.

12.4. Informazioni sulla precedente performance dello Strumento Finanziario non garantiscono la sua corrente e/o futura performance. L’utilizzo della cronologia non costituisce un vincolo o una previsione sicura come anche una equivalente futura performance dello Strumento Finanziario a cui la suddetta informazione si riferisce.

12.5. Effetto Leverage e Gearing

12.5.1. Transazioni in valuta estera e Strumenti Finanziari derivati comportano un alto livello di rischio. L’importo del margine iniziale potrebbe essere piuttosto ridotto se commisurato al valore della valuta estera o del contratto derivato, per questo motivo le transazioni sono soggette all’effetto “leverage” o “gearing”.

12.5.2. Un movimento di mercato relativamente piccolo avrà un impatto proporzionalmente più grande sulle somme depositate o che dovrete depositare, con conseguenze potenziali negative o positive per l’investitore. Potrete patire una perdita totale delle somme di margine iniziale e di ogni somma ulteriore depositata presso l’istituto per il mantenimento della vostra posizione. Se il mercato si muove in senso avverso alla posizione del Cliente e/o i livelli di margine vengono aumentati, il Cliente può essere invitato a versare rilevanti somme aggiuntive con breve preavviso per mantenere la sua posizione. Se non ottempera alla richiesta di copertura entro il termine indicato, la sua posizione è liquidabile in perdita dalla Società con responsabilità per eventuali deficit residuali.

12.6. Ordini di riduzione rischio o Strategie

12.6.1. L’inserimento di determinati Ordini (ad es. ordini “stop loss, se permesso dalla normativa locale, o ordini “stop limit”) che hanno lo scopo di limitare le perdite a un certo ammontare, talora non sono efficaci perché le condizioni del mercato non ne consentono l’esecuzione. Strategie che fanno ricorso a combinazioni di posizioni, come lo “spread” (differenziale) e lo “straddle” (opzione doppia), possono essere rischiose come assumere la posizione “long” (rialzista) o la “short” (ribassista). Perciò gli Ordini Stop Limit e Stop Loss non possono garantire il limite di perdita.

12.6.2. Trailing Stop e Expert Advisor non possono garantire un limite di perdita.

12.7. Volatilità

12.7.1. Alcuni Strumenti Finanziari Derivati fanno trading all’interno di ampi intervalli intraday, con movimenti di prezzo volatile. Per cui, il Cliente deve considerare attentamente che esiste un elevato rischio di perdite e/o di profitti. Il prezzo degli Strumenti Finanziari Derivati è determinato dal prezzo del Titolo Sottostante a cui gli Strumenti Finanziari Derivati si riferiscono. Gli Strumenti Finanziari Derivati e i relativi Mercati Sottostanti possono essere altamente volatili. I prezzi degli Strumenti Finanziari Derivati e il Titolo Sottostante possono fluttuare rapidamente, anche su un ampio intervallo, e possono riflettere eventi imprevedibili o variazioni delle condizioni, nessuno dei quali può essere controllato dal Cliente né dalla Società. In determinate condizioni di mercato potrebbe essere impossibile eseguire l’ordine del Cliente ai prezzi dichiarati, provocando delle perdite. I prezzi degli Strumenti Finanziari Derivati e il Titolo Sottostante saranno influenzati, tra le altre cose, da modifiche nel rapporto tra domanda e offerta, da politiche governative, agricole, commerciali e piani di trading, da eventi politici ed economici nazionali ed internazionali, e dalle caratteristiche psicologiche predominanti del mercato di riferimento.

12.8. Margine

12.8.1. Il Cliente comprende e accetta che, a prescindere da qualsiasi informazione diffusa dalla Società, il valore degli Strumenti Finanziari Derivati potrebbe fluttuare al ribasso o al rialzo ed è anche probabile che l’investimento possa diventare senza valore. Questo è dovuto al Sistema di margine applicabile a questi trade, che, generalmente, comportano un deposito relativamente modesto o margine in termini di valore complessivo del contratto, al punto che un movimento relativamente piccolo nel Mercato Sottostante può avere un effetto sproporzionatamente drammatico sul trade del Cliente. Se il movimento del Mercato Sottostante fosse a favore del Cliente, il Cliente potrebbe ottenere un buon profitto, ma allo stesso tempo un piccolo movimento sfavorevole del mercato potrebbe portare velocemente alla perdita dell’intero deposito per il Cliente.

12.9. Liquidità

12.9.1. Alcuni dei Titoli Sottostanti potrebbero non essere immediatamente liquidabili a causa di una ridotta domanda del Titolo Sottostante e il Cliente potrebbe non essere in grado di avere informazioni sul valore di questi ultimi o l’entità dei rischi associati.

12.10. Contratti per Differenze

12.10.1. FX e CFD disponibili per il trading con la Società, sono operazioni pronti contro termine non cedibili che offrono l’opportunità di fare profitto sulle variazioni del Titolo Sottostante (indici cash, indice futures, bond futures, commodity futures, mercato spot greggio, mercato spot dell’oro, mercato spot dell’argento, azioni singole, valute o qualsiasi altro titolo fornito di volta in volta a discrezione della Società). Se il movimento del Mercato Sottostante fosse a favore del Cliente, il Cliente potrebbe ottenere un buon profitto, ma allo stesso tempo un piccolo movimento sfavorevole del mercato potrebbe portare velocemente non solo alla perdita dell’intero deposito per il Cliente, ma causare anche commissioni aggiuntive e altre spese. Quindi, il Cliente non deve entrare nei FX e CFD a meno che non sia disposto ad assumersi i rischi di perdere tutta la somma investita e sostenere commissioni aggiuntive e altre spese.

12.10.2. Investire in un Contratto per Differenze comporta alcuni rischi, come investire in futures o in un’opzione e il Cliente dovrebbe essere a conoscenza di quanto sopra descritto. Transazioni in Contratti per Differenze possono anche avere una passività potenziale e il Cliente dovrebbe essere al corrente delle implicazioni di questo, come specificato nelle “Transazioni di Investimento con Passività Potenziale”.

12.11. Opzioni

12.11.1. Comprare opzioni: Comprare opzioni comporta meno rischi rispetto al vendere opzioni, perché se il prezzo del titolo sottostante si muovesse in modo sfavorevole al Cliente, il Cliente potrebbe semplicemente lasciare decadere l’opzione. La perdita massima è limitata al premio, più ogni commissione o altro addebito sulla transazione. Tuttavia, se il Cliente compra un’opzione call su un contratto future ed egli esercita in seguito l’opzione, acquisirà il future. Questo esporrà il Cliente ai rischi descritti nelle “Futures” e nelle “Transazioni di Investimento con Passività Potenziale”.

12.11.2. Opzioni di vendita: Se il Cliente scrive un’opzione, il rischio connesso è considerevolmente più grande rispetto al comprare opzioni. Il Cliente potrebbe essere responsabile del margine, al fine di mantenere la sua posizione e una perdita potrebbe essere ben sostenuta in aggiunta al premio ricevuto. Scrivendo un’opzione, il Cliente accetta un obbligo legale a comprare o vendere il titolo sottostante se l’opzione fosse esercitata contro di lui, finora comunque il prezzo di mercato si è mosso lontano dal prezzo di esercizio. Se il Cliente possiede già il titolo sottostante che ha contrattato per rivendere (opzioni conosciute come opzioni call coperte) il rischio è ridotto. Se non possiede il titolo sottostante (opzioni call non coperte) il rischio può essere illimitato. Solo persone esperte dovrebbero prendere in considerazione l’idea di scrivere opzioni non coperte, e comunque solo dopo aver letto attentamente i dettagli completi delle condizioni applicabili e dell’esposizione ai potenziali rischi.

12.12. Transazioni fuori Borsa con Strumenti Finanziari Derivati

12.12.1. FX, CFD e Opzioni Binarie offerte dalla Società sono transazioni fuori Borsa. Mentre alcuni mercati fuori Borsa hanno una grande liquidità, altre transazioni fuori Borsa o in derivati non trasferibili possono comportare un rischio più grande rispetto a quello generato investendo in derivati di borsa, perché non esiste alcun mercato dei cambi in cui sia possibile chiudere una Posizione Aperta. Potrebbe non essere possibile liquidare una posizione esistente, per valutare il valore della posizione derivante da una transazione fuori Borsa o per valutare l’esposizione al rischio. I prezzi di Domanda e Offerta non hanno bisogno di essere quotati, e, anche qualora lo fossero, sarebbero stabiliti dai dealer in questi strumenti e, di conseguenza, potrebbe essere difficile stabilire quale sia il giusto prezzo.

12.12.2. Relativamente alle transazioni in FX, CFD e Opzioni Binarie, la Società utilizza un Sistema di Trading Online per transazioni in FX, CFD e Opzioni Binarie che non rientra nella definizione di borsa riconosciuta, in quanto questo non è un Sistema Multilaterale di Trading e quindi non prevede lo stesso livello di protezione.

12.14. Garanzia

12.14.1. Nel caso in cui il Cliente depositasse una garanzia come sicurezza con la Società, il modo in cui sarà trattata dipenderà dalla tipologia di transazione e dove è stata negoziata. Potrebbero esserci differenze significative di trattamento a seconda se il Cliente stia facendo trading su una Borsa di investimenti riconosciuta o designata, applicando le regole di quella Borsa (e la clearing house associata), o stia facendo trading fuori Borsa. La garanzia depositata potrebbe perdere la sua identità come proprietà del Cliente, qualora le operazioni fossero intraprese per conto del Cliente. Anche se le operazioni del Cliente dovessero dimostrarsi redditizie, egli potrebbe non avere indietro gli stessi titoli depositati, e potrebbe dover accettare il pagamento in contanti.

12.15. Sospensioni del Trading

12.15.1. In determinate condizioni di trading potrebbe essere difficile o addirittura impossibile liquidare una posizione. Questo potrebbe verificarsi, ad esempio, in momenti di rapido movimento di prezzo se il prezzo sale o scende in una sessione di trading di un’estensione tale che, secondo le regole della borsa di riferimento, il trading è sospeso o limitato. Inserendo uno Stop Loss, quest’ultimo non limiterà necessariamente le perdite del Cliente agli importi desiderati, in quanto le condizioni di mercato potrebbero rendere impossibile eseguire il suddetto Ordine al prezzo stabilito. Inoltre, in determinate condizioni di mercato, l’esecuzione di un ordine Stop Loss potrebbe portare a un risultato peggiore del prezzo stabilito e le perdite potrebbero essere più grandi del previsto.

12.16. Nessuna Consegna

12.16.1. Si precisa che il Cliente non ha diritti o doveri nei confronti dei Titoli Sottostanti, in relazione ai FX, CFD e Opzioni Binarie con cui sta facendo trading. Non vi è alcuna consegna del titolo sottostante.

12.17. “Slippage”

12.17.1. Lo Slippage è la differenza tra il prezzo atteso di una Transazione in Strumenti Finanziari (ad es. FX, Contratto per Differenza (CFD) Opzioni Binarie) e il prezzo a cui la Transazione è stata effettivamente eseguita. Lo Slippage si presenta spesso durante periodi di grande volatilità (ad es. dovuta a notizie recenti) rendendo impossibile eseguire un Ordine a un prezzo specifico, quando gli ordini di mercato sono utilizzati, e anche quando sono eseguiti grandi Ordini per cui potrebbe non esserci sufficiente interesse nel prezzo desiderato tale da sostenere il prezzo di trading previsto.

  1. Consigli e Raccomandazioni

13.1. La Società non avviserà il Cliente riguardo i meriti di una particolare Transazione né gli fornirà alcuna forma di consulenza sugli investimenti e il Cliente comprende che i Servizi non includono la fornitura di consulenza sugli investimenti in Opzioni Binarie o nei Mercati Sottostanti. Il Cliente, in maniera autonoma, entrerà nelle Transazioni e prenderà decisioni rilevanti basate sul proprio giudizio. Chiedendo alla Società di entrare in una qualsiasi Transazione, il Cliente dichiara di essere l’unico responsabile nell’elaborare la propria valutazione indipendente e ricerca sui rischi della Transazione. Egli dichiara di avere la conoscenza necessaria, sofisticatezza di mercato, consulenza professionale ed esperienza per elaborare la propria valutazione dei meriti e dei rischi di ogni Transazione. La Società non offre alcuna garanzia riguardo l’idoneità dei prodotti negoziati, secondo quanto specificato nel presente Contratto e non si assume alcun obbligo fiduciario per la sua relazione con il Cliente.

13.2. La Società non sarà tenuta a dover fornire al Cliente consulenza legale, fiscale o di altro genere riguardo alcun tipo di Transazione. Il Cliente dovrebbe rivolgersi ad un consulente esperto indipendente se avesse dubbi riguardo l’insorgenza di passività fiscali. Il Cliente, con la presente, è avvisato che la normativa fiscale è, di volta in volta, soggetta a variazioni.

13.3. La Società può, occasionalmente e a sua discrezione, fornire al Cliente (tramite newsletter che può pubblicare sul proprio sito web o fornire agli abbonati tramite il proprio sito web o tramite la Piattaforma di Trading o in altro modo) informazioni, raccomandazioni, notizie, commenti sul mercato o altre informazioni, tuttavia non come servizio. Qualora questo si verificasse:

(a)     la Società non sarà responsabile per le suddette informazioni;

(b)     la Società non afferma, garantisce o assicura l’accuratezza, la correttezza o la completezza delle suddette informazioni o riguardo le conseguenze fiscali o legali di ogni relativa Transazione;

(c)     queste informazioni sono fornite solamente per permettere al Cliente di prendere le proprie decisioni di investimento e non rappresentano alcuna consulenza sugli investimenti o promozioni finanziarie al Cliente non richieste;

(d)    se il documento dovesse contenere una limitazione riguardo una persona/categoria di persone ai quali il presente documento è indirizzato o ai quali è distribuito, il Cliente accetta di non distribuirlo alla suddetta persona/categoria di persone;

(e)     il Cliente accetta che prima di essere inviate, la Società può aver agito per conto proprio, utilizzando le informazioni in suo possesso. La Società non rilascia dichiarazioni riguardo il momento di ricezione delle informazioni da parte del Cliente e non può garantire che egli riceverà le suddette informazioni nello stesso momento rispetto ad altri clienti.

13.4. Si precisa che commenti sul mercato, notizie, o altre informazioni fornite o rese disponibili dalla Società sono soggette a modifiche e potrebbero essere rimosse in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

  1. Nessuna Garanzia di Profitto

14.1. La Società non offre alcuna garanzia di profitto né di protezione dalle perdite facendo trading con gli Strumenti Finanziari. Il Cliente non ha ricevuto alcuna garanzia in tal senso dalla Società né da alcun suo rappresentante. Il Cliente è consapevole dei rischi inerenti al trading con gli Strumenti Finanziari ed è finanziariamente in grado di sostenere i suddetti rischi e resistere a qualsiasi perdita dovesse presentarsi.